Navigation

GIORNO PER GIORNO

  • centro-ricerche-in-agricoltura

    Campi bio e hi-tech: così rilanceremo il cibo Made in Italy

    (Intervista a firma di Ettore Livini pubblicata su La Repubblica del 23.09.16) Ha messo una toppa alla crisi del latte («dal 2017 saremo i primi con la Francia a mettere in etichetta l`origine della materia prima»). È alle prese con i guai del grano, schiacciato da quotazioni da saldo. Il ministro dell`Agricoltura Maurizio Martina vuol guardare anche oltre le urgenze: «Viviamo in un`epoca dove la Bayer si fonde con Monsanto e la Cina sfida gli Usa incentivando i suoi contadini con 100 miliardi di dollari di aiuti – dice – . L`agricoltura italiana non ha le dimensioni per combattere quella guerra né può ridursi sempre a ragionare a breve termine. Abbiamo bisogno di disegnare una nostra strategia anticipando i cambiamenti e non subendoli».

    Leggi di più
  • bg-twitter

    Aiuti fiscali per le ristrutturazioni. Renderemo conveniente mettere in sicurezza le case

    (Intervista a firma di Maria Zegarelli pubblicata su l’Unità del 30 agosto 2016) Uscire dall’emergenza, iniziare a progettare interventi per rendere questo Paese meno vulnerabile, più sicuro. Ma anche andare a fondo e capire le responsabilità perché non è normale che una scuola e un ospedale cadano come castelli di sabbia. Il ministro per le politiche Agricole Maurizio Martina, dice, parlando alla festa dell`Unità di Modena, che adesso inizia un`altra fase più difficile, dopo il dolore. La ricostruzione.

    Leggi di più
  • 6755068753_df8fc7a41d_o

    Da Ventotene uno scatto per l’Europa e per il Paese

    Tra poche ore si terrà a Ventotene, su proposta italiana, l’importante trilaterale tra il nostro Paese, Francia e Germania. L’Italia, ancora una volta, gioca fino in fondo la sua responsabilità di paese essenziale alla prospettiva europea. La speranza è innanzitutto che il luogo scelto per il vertice impegni davvero tutti a uno scatto in avanti coraggioso, all’altezza delle sfide enormi che l’Europa ha di fronte a se. Sappiamo che non bastano i simboli perché si producano fatti nuovi utili, ma il peso della storia che si respira sull’isola deve portare a nuove responsabilità condivise per rilanciare l’orizzonte comune come unica vera possibilità di pace, sviluppo e coesione dei nostri popoli prima ancora che per le nostre istituzioni.

    Leggi di più
  • farm

    La legge contro il caporalato. Il dovere di fermare chi sfrutta

    (Dal Corriere della Sera del 3 agosto 2016) Il voto in Senato alla legge proposta dal governo contro il caporalato rappresenta una tappa decisiva a cui abbiamo lavorato con impegno. Finalmente, dopo anni di discussioni a vuoto, si passa ai fatti definendo nuove azioni di repressione e prevenzione per combattere un fenomeno che purtroppo ha radici antiche. Questa legge è un “mai più” opposto allo sfruttamento, a sostegno della dignità […]

    Leggi di più
  • uva e giovane

    «Agricoltura più innovativa e più sostenibile»

    (Intervista a firma di Mauro Rosati, pubblicata su L’Unità dell’11 luglio 2016) Forse mai come in questi due anni il Governo italiano ha cercato di cambiare prospettiva all’agricoltura portando una visione diversa da quella del recente passato. Una prospettiva che si è concretizzata nei tanti atti legislativi emanati e in una promozione “culturale” nuova, indirizzata a tutta la società e non solo agli addetti ai lavori, come ha evidenziato lo […]

    Leggi di più

I RISULTATI


 

Stanziamento per il settore agricolo nella Legge di Stabilità

800

milioni di euro

Valore dell'export agroalimentare nel 2015

36,8

miliardi di euro

Controlli effettuati
negli ultimi 24 mesi
nel settore agroalimentare

240

mila