Navigation

GIORNO PER GIORNO

  • Verso la Conferenza programmatica, all’Europa diciamo…

    Inchiodare le politiche fiscali al rispetto di vincoli contabili dal calcolo incerto dopo la più grave recessione del dopoguerra non ha aiutato. Una politica economia virtuosa deve invece unire rispetto delle regole finanziarie fondamentali e cura della crescita, sostegno all’innovazione e alla valorizzazione del capitale umano. Il PD è la sola forza di questo paese in grado di proporre all’Europa e agli italiani un progetto realistico di sviluppo di queste scelte per i prossimi cinque anni.

    Leggi di più
  • Col Rosatellum possibile un centrosinistra unito con Pisapia

    Se ci si vuole sedere per un confronto migliorativo su alcune scelte, ci stiamo. Se si vuole solo demolire il lavoro fatto, allora no. Non siamo disponibili ad abiure: abbiamo preso un Paese in recessione e costruito le condizioni per passi avanti concreti. Ora l’Italia non può tornare indietro.

    Leggi di più
  • Il Pd è in campo per una green society

    Siccità. Alluvioni. Queste due parole stanno entrando con forza devastante nell’uso quotidiano anche da noi in Italia. Il cambiamento climatico non è un affare d’altri, ma una minaccia per tutti. Non c’è dubbio che a noi tocca un salto di qualità, qui ed ora, rispetto ai temi della svolta ecologica dello sviluppo. Ma se l’Italia oggi non è all’anno zero su questo fronte è anche grazie alle tante battaglie che le donne e gli uomini del Partito democratico hanno portato avanti con convinzione in questi anni.

    Leggi di più

I RISULTATI


 

Cancellazione Imu, Irpef e Irap agricole in 2 anni vale

1,3

miliardi di euro

Valore dell'export agroalimentare nel 2016

38,4

miliardi di euro

Controlli effettuati
nel 2016
nel settore agroalimentare

160

mila

Dopo anni di attesa ora l'Italia ha una legge forte contro il in . Diritti, legalità e dignità prima di tutto