Enoturismo: tutto ciò che devi sapere sul “turismo del vino”

admin

Ebbene si, caro appassionato di vino. Devi sapere che esiste, ormai da diversi anni, quello che noi definiamo turismo del vino.

Potrà sembrarti strano, ma è proprio così. Gli amanti e gli appassionati del vino al mondo sono molti, ma molti di più di quelli che potresti solo immaginarti. L’amore e la passione per questa bevanda inventata secoli orsono, è un qualcosa di talmente forte e viscerale che, nel corso degli anni, è stata in grado di dar vita ad un vero e proprio movimento culturale.

Le persone che ogni anno decidono di partire per mete e destinazioni di tutto il mondo con il solo scopo di provare ed assaggiare vini straordinari, sono tante, ma proprio tante.

In questo articolo vogliamo raccontarti qualcosa in più su questa particolare tipologia di turismo, assieme alle zone più frequentate dagli appassionati di vino.

Cos’è il turismo del vino?

Partiamo dalle cose più semplici. Cos’è esattamente il turismo del vino e come funziona?

L’enoturismo, o appunto, turismo del vino, è una particolare tipologia di turismo che vedere i viaggiatori ed i turisti dirigersi e soggiornare in zone e territori in cui si produce vino, allo scopo di conoscere la storia, la cultura e le tradizioni vinicole del luogo, oltre, ovviamente a provare e desgustare i migliori vini della zona.

Il turismo del vino non consiste solamente nel bere innumerevoli calici di vino fino ad ubriacarsi. Al contrario, intorno a questo turismo, ci sono eventi, manifestazioni, visite turistiche ed esperienze uniche che avvicinano le persone al mondo del vino a 360°.

Vacanze ed Enoturismo

Forse non si tratta delle vacanze tradizionali, in spiaggia o in montagna, ma le vacanze all’insegna del vino potrebbero veramente sorprenderti. I luoghi da visitare sono moltissimi, la scelta di certo non manca. E te lo possiamo assicurare, ti divertirai moltissimo.

Se non hai alcuna voglia di organizzare la tua vacanza, tra vigne e vigneti, cantine e ristoranti, ti consigliamo di dare un’occhiata ai pacchetti di viaggio che molto aziende come ad esempio Smartbox offrono. Visitando il loro sito web infatti, troverai moltissime offerte per partire per una vacanza all’insegna del vino, da solo, in coppia o con amici.

Ma non finisce qui. Perché potrai usare questo codice sconto Smartbox del 20% per risparmiare sul prezzo finale del tuo cofanetto. I soldi che spenderai in bottiglie di buon vino ed alloggio saranno parecchi, ed allora meglio risparmiare dove possibile.

Che sia per te o per fare un regalo, siamo sicuri che si rivelerà una vacanza straordinaria. Non te ne pentirai assolutamente.

Il movimento Turismo del Vino

Devi sapere che in Italia esiste addirittura un vero e proprio movimento, chiamato il Movimento Turismo del Vino. Si tratta di un ente no-profit che conta all’incirca mille fra le più prestigiose cantine italiane, nato con l’obiettivo di promuovere la cultura del vino attraverso visite ed eventi nei luoghi di produzione del vino.

Nel 2014 questo movimento ha consegnato al’ex Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, il “passaporto dell’enonauta” numero 1. Si tratta di un pass speciale per visitare le cantine MTV per tutto l’anno.

Consigli prima di partire per un viaggio all’insegna del vino

Come abbiamo già accennato, il turismo del vino è in profonda crescita e le strutture alberghiere supportano a pieno questa tipologia di iniziative.

Due cose che infatti non vanno per nulla d’accordo, sono il bere vino e il guidare un macchina. Mettersi al volante dopo aver visitato una cantina, può essere estremamente pericoloso e sconsigliamo vivamente a chiunque di farlo, per due semplici ragioni. La prima, ovviamente, è che si rischiano incidenti, mettendo in pericolo di vita non solo sè stessi, ma anche gli altri. Il secondo invece, è che si rischia di perdere la patente.

Il nostro consiglio è pertanto di individuare sempre un guidatore designato che ogni giorno guidi, così da assicurarvi di arrivare sempre a destinazione sani e salvi.

Le migliori zone per il Turismo del Vino in Italia

L’Italia è uno dei paesi che più esportano vino al mondo. La qualità dei suoi vini è eccelsa e pertanto abbiamo selezionato 3 delle zone che più preferiamo per un viaggio all’insegna del buon vino.

La prima zone è la Toscana, la quale con i suoi 70.000 ettari destinati alla viticoltura rappresenta un gioiello in ambito vinicolo. Chianti, San Gimignano, Montalcino, Val di Chiana e Cortona, Val d’Orcia sono le zone vinicole principali.

Tra le nostre zone preferite non possiamo non menzionare il Veneto, patria del Prosecco. Le principali zone vinicole sono Valpolicella, Conegliano-Valdobbiadene, Veronese, Colli Euganei e Breganze.

Per ultima, vogliamo inserire la Sicilia, patria di eccellenze come il Nero d’Avola o il passito di Pantelleria. Tra le principali zone vinicole della Sicilia troviamo Trapanese, Vittoria, Etna, Siracusano, Lipari e Pantelleria.


Articoli Correlati

Lascia un commento