Chilocalorie pizza – Attenti alla dieta

admin

Quante chilocalorie pizza contiene? Il reale valore può dipendere da molte caratteristiche, come la natura dell’impasto e la farcitura della pizza stessa. Ciò non toglie che in generale sia un cibo davvero molto calorico, un potenziale nemico per la nostra dieta. Per questo se si vuole restare in forma è meglio non abusarne.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche della pizza, e se è possibile prepararne una versione più leggera.

Chilocalorie pizza: quante sono?

Come abbiamo detto nel nostro incipit questo valore dipende dal tipo di pizza che stiamo per mangiare. Nonostante ciò possiamo fare una stima: indicativamente ogni 100 grammi di pizza troviamo tra le 250 e le 300 kcal. Ciò significa che con 300 grammi di pizza rischiamo di assumere circa 800 kcal, una quantità davvero notevole. Basta pensare che il fabbisogno giornaliero di un uomo adulto si aggira tra le 2500 e le 3000 kcal.
Fate attenzione ai dati che vi stiamo dando: il fabbisogno giornaliero è individuale, e i dati di cui abbiamo appena parlato si riferiscono a dei valori medi. Per calcolare il vostro reale fabbisogno medio affidatevi a dei professionisti.

L’alta quantità di calorie all’interno della pizza può facilmente spingerci oltre quello che è il nostro limite giornaliero, e potrebbe perciò aiutarci ad ingrassare. Il nostro consiglio è quello di mangiare in maniera molto sana prima di una cena a base di pizza, così da equilibrare le calorie che assumeremo attraverso questo piatto così squisito.

Tenete comunque a mente che non sarà una pizza a settimana a farvi ingrassare: ciò che va evitato, come in molti altri casi, è soprattutto l’abuso.

Valutare gli ingredienti

Quando si parla di pizza si tende a pensare alla classica coppia di ingredienti rappresentata da pomodoro e mozzarella. Si tratta di alimenti in generale piuttosto positivi per la nostra alimentazione. Il pomodoro porta con sé vitamine e sali minerali, mentre la mozzarella ha il carico proteico tipico dei latticini. Bisogna in ogni caso fare attenzione se si soffre di intolleranza al lattosio.

Se vogliamo alleggerire la nostra pizza possiamo partire dall’impasto, scegliendo una buona farina integrale (da non confondere con la 00). Utilizzando la farina integrale possiamo ridurre l’apporto calorico della pizza, senza che essa perda il suo tipico gusto.

Inoltre possiamo farcirla con alimenti salutari, come ad esempio le verdure grigliate. Si tratta di ingredienti ideali per chi vuole gustare una pizza leggera e digeribile. Al contrario vi suggeriamo di evitare ingredienti troppo pesanti, come ad esempio i latticini presenti nella quattro formaggi, o l’eccessivo carico di una capricciosa.

Anche la pizza con le patate è da evitare, perché contiene molti carboidrati, derivanti propri dalla composizione del tubero.


Articoli Correlati

Lascia un commento